“ARDINO”: Cancellate la vostra iscrizione a Confindustria, sono soldi buttati al vento.

Gli uffici pieni di personale assunto per favorire qualcuno a cui non si poteva dire di no.

A gran voce sia sui social che per strada il Presidente del distretto del legno e arredo “Domenico Ardino” invita le tante aziende locali a cancellare l’iscrizione (qualora lo fossero) dalla Confindustria, Federlegno e altre associazioni di categoria. La motivazione ? Paghiamo la retta annuale per mantenere gli amici degli amici e quando servono non ci sono mai.

In realtà Ardino ha veramente avuto modo di chiedere sostegno alla Confindustria Puglia e Bat ma senza risultati, lo dimostrano le tante interviste e pubblicazioni sia in tv che sui giornali locali dove denuncia un malaffare nel settore regionale della promozione dei distretti produttivi.

Durante gli ultimi 4 anni racconta Ardino ho provato a contattare tutte le associazioni di categoria e sindacali ma dopo aver pagato l’iscrizione sono spariti, tanto vale che nessuno paghi più perchè sono soldi buttati al vento. Gli uffici pieni di personale assunto per favorire qualcuno a cui non si poteva dire di no!

Spero che le decine di imprenditori locali seguano il mio consiglio dice Ardino altrimenti nessuno crederà più nelle istituzioni e di conseguenza falliremo tutti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*